Città europea del vino 2019

EMOZIONI & PIACERI

IL FORO DEI BARONI, L’INNOVAZIONE IN CUCINA NEL RISPETTO DELLA TRADIZIONE

Puglianello è un antico borgo medioevale del Sannio Beneventano, costruito in modo armonioso attorno all’antico Castello dei Baroni. È facile da raggiungere, grazie anche alla nuova arteria stradale, la fondovalle Isclero, che collega le zone costiere alle aree interne della Campania. In questo luogo ricco di storia e tradizioni, gli spazi una volta adibiti alle antiche dispense del Castello ospitano oggi un rinomato ristorante, il Foro dei Baroni, dove è possibile gustare la sana cucina del territorio, magnificamente impreziosita da tocchi di vera innovazione. Quando nel 2003 è stato inaugurato, su iniziativa dei fratelli Raffaele e Mario D’Addio, la loro idea di ristorazione "fuori dagli schemi" - di legare, cioè, il nome di Puglianello al concetto di alta cucina - ai più sembrava… una follia. È stata invece un successo.

«Amiamo innovare la semplicità dei sapori dell’entroterra sannita, consapevoli come il punto di partenza della vera innovazione in cucina, sia sempre e solo la tradizione. Il nostro entroterra ha per noi un significato importante – continua Raffaele, Chef di grande esperienza- in quanto rispecchia i canoni di accoglienza e di calore presenti in tutte le masserie dei piccoli borghi del Sannio». Dagli antipasti ai primi ai secondi, il menu presenta una ricca possibilità di scelta, con piatti di terra che la fanno da padrona. Qui ogni pietanza ha qualcosa di speciale, negli ingredienti, nei sapori, nella presentazione o nelle tante delizie impreziosite dal fascino del luogo: alta cucina ad un prezzo accessibile, che ottiene il meglio dalle tipicità locali. «Utilizziamo la tecnica della cottura lenta per esaltare i sapori, senza mai intaccare la materia prima e sempre nel rispetto delle antiche ricette, rivisitate in chiave moderna».

Particolare menzione meritano gli gnocchi di patate con colatura d’alici, salsa di sedano, carota e cipolla o le tagliatelle con cicorietta selvatica, pancetta, finocchietto e salsa al formaggio. Come pure la pizzaiola di manzo stracotto, sammarzano DOP, spuma di patate e salsa d’olive o il petto di faraona, con farcia di carciofi ed insalatina di verza viola. La carta dei vini, rappresenta il top dei vitigni autoctoni del Sannio: dall’Aglianico alla Falanghina alla Coda di Volpe. E allora segnatevi questo nome: "Il Foro dei Baroni" di Puglianello, un posto incantevole dove ristorare l’anima e il corpo, in un meraviglioso angolo di natura che vi offrirà emozioni e piaceri.

Vai al sito web
Città europea del vino 2019